LA VENDITA DEL BLACK FRIDAY INIZIA PRESTO AL FRENCHIESTORE

0

Il tuo carrello è vuoto

I cani possono avere l'autismo?

Grande cane che morde / insegue la coda in un movimento circolare

CHE COS'È L'AUTISMO?

Nell'uomo, il termine autismo o disturbo dello spettro autistico (ASD) si riferisce a una vasta gamma di questioni caratterizzate da sfide con abilità sociali come la parola, la comunicazione verbale e comportamenti ripetitivi. gli scienziati sanno che esistono molte diverse forme di autismo nell'uomo più influenzate da una combinazione di fattori genetici e ambientali. Poiché l'autismo è un disturbo dello spettro, l'esperienza di tutti non sarà la stessa e ognuno presenta una serie di sfide e punti di forza. Puoi aspettarti che lo stesso valga per i cani.

I CANI POSSONO "OTTENERE" AUTISMO?

Mentre la ricerca sull'autismo avanza, veterinari e proprietari di cani in tutto il mondo stanno diventando più consapevoli di come l'autismo influisce sulle relazioni delle persone e dei loro animali domestici. La domanda se i cani possano davvero avere l'autismo viene sollevata da molti con frequenza crescente. I vecchi scienziati della moda continuano ad affermare che i cani non possono avere l'autismo, tuttavia, le attuali ricerche mostrano che ci sono cani che mostrano comportamenti simili agli umani a cui è stato diagnosticato l'autismo. Il segno più evidente; comportamento ripetitivo e potrebbe essere un'indicazione importante che il tuo cane potrebbe essere autistico.

Veterinari e scienziati stavano parlando della comparsa di sintomi simili all'autismo nei cani già da 1966. L'American College of Veterinary Behaviorists ha riportato in 2015 il comportamento ripetitivo della caccia alla coda nei Bull Terrier e il possibile collegamento con l'autismo. Lo studio è stato condotto al fine di trovare il gene specifico responsabile dei comportamenti debilitanti nella razza come inseguire compulsivamente la coda fino al punto in cui masticano la propria coda. Lo studio ha osservato DNA specifico oltre all'analisi dei tratti di 132 Bull Terrier; 55 inseguimento della coda e 77 non inseguimento della coda. I ricercatori hanno concluso che l'inseguimento della coda si sta verificando principalmente nei maschi, associati a comportamenti simili alla trance e associati a episodi di aggressione. Oltre al comportamento ripetitivo di inseguimento della coda, alcuni cani hanno mostrato una tendenza alle fobie. Ciò ha portato questo studio a concludere che l'inseguimento della coda potrebbe rappresentare una forma canina di autismo.

Dopo che i risultati sono stati elaborati, i ricercatori hanno iniziato a tracciare marcatori neurologici nei cani che erano notevolmente simili all'autismo nell'uomo. Questo studio ha anche portato all'uso di alcuni inibitori della ricaptazione della serotonina al fine di aiutare e ridurre i comportamenti compulsivi sia nell'uomo che negli animali domestici. Ha anche portato allo sviluppo di un nuovo farmaco OCD che può essere utilizzato sia per gli esseri umani che per i cani.

Alcuni ricercatori ritengono che l'autismo avrebbe potuto derivare da una mancanza di neuroni specchio nel cervello dei cani. Poiché questa condizione è considerata i cani congeniti non possono improvvisamente "ottenere" l'autismo, è qualcosa che portano dalla nascita. Studi recenti hanno scoperto che i cuccioli possono nascere con autismo se i loro genitori sono stati esposti a vaccinazioni non necessarie e / o a una varietà di sostanze chimiche.

COME EFFETTUANO I CANI DI AUTISMO?

La maggior parte dei cani che soffrono di autismo esibiranno comportamenti ripetitivi, ad esempio l'inseguimento della coda può essere uno dei sintomi più dominanti. Alcuni cani diventano aggressivi durante un episodio, alcuni si ritirano. Alcuni cani presentano sintomi così lievi che non li noti nemmeno.

SIMILARITÀ NELL'AUTISMO NEI CANI V. AUTISMO NEGLI ESSERI UMANI

Esistono molte somiglianze in cui l'autismo nei cani è simile a quello riscontrato nell'uomo, incluso ma non limitato a:

  • Comportamento ripetitivo
  • Sia l'uomo che il cane presentano problemi di interazione sociale significativi.
  • Riluttanza ad adattarsi a qualsiasi tipo di cambiamento.
  • Incapacità di mostrare emozioni

DIFFERENZE NELL'AUTISMO NEI CANI V. AUTISMO NEGLI ESSERI UMANI

Sembra che ci siano pochissime differenze in termini comportamentali. La differenza principale è che l'autismo umano è ampiamente accettato con una serie di sintomi chiamati spettro dell'autismo che consente a un medico di effettuare una diagnosi adeguata. Non esiste uno spettro del genere per aiutare un veterinario a diagnosticare l'autismo nei cani ed è ancora in discussione se i cani possano davvero avere autismo.

COSA DEVI FARE SE SOSPETTI IL TUO CANE PUOI AVERE AUTISMO?

Dovresti portare il tuo cane dal veterinario per la diagnosi se sospetti che il tuo cane possa avere autismo o qualsiasi altra condizione. Il veterinario esaminerà il tuo cane e molto probabilmente eseguirà una serie di test. Oltre a eseguire i test, informa il veterinario se il tuo cane presenta uno dei seguenti sintomi:

  • Interazioni disfunzionali con te o altri animali domestici.
  • Ripetizione di azioni / comportamenti.
  • Letargia.
  • Riluttanza ad adattarsi a qualsiasi tipo di cambiamento.
  • Incapacità di mostrare emozioni.

La diagnosi è l'aspetto più difficile dell'autismo nei cani a causa di una quantità molto limitata di ricerca e consapevolezza. Fino a quando non vengono condotte ricerche sostanziali, diagnosticare i cani con questa condizione non è un processo facile. La nostra comprensione del comportamento tipico e atipico nei cani è estremamente limitata. È anche importante ricordare che molti dei sintomi dell'autismo possono assomigliare ad altre condizioni fisiche ed emotive. Per una diagnosi definitiva di autismo, il cane deve presentare alcuni dei principali segni come il comportamento ripetitivo e le difficoltà di interazione sociale con persone o cani.

IL MIO CANE HA AUTISMO. COME POSSO TRATTARE QUESTA CONDIZIONE?

  • Accetta la realtà - Accetta il fatto che il tuo cane avrà questa condizione per il resto della sua vita, sappi che non esiste una cura nota e lavora su come ridurre al minimo i sintomi e aiutare il tuo cane.
  • Tenere un diario - È molto utile tenere un diario di quando e cosa fa il cane per stabilire schemi e comportamenti ripetitivi. Un diario aiuterà anche a capire i fattori scatenanti di determinati comportamenti. Cosa è successo prima e dopo il comportamento? Cosa sembra peggiorare o migliorare il comportamento?
  • Valutazione veterinaria - porta il tuo cane dal veterinario e trasmetti le preoccupazioni che hai. Devi essere il più dettagliato possibile. È qui che il diario tornerà davvero utile. Il veterinario può conoscere un terapista che può lavorare con il cane per ridurre al minimo i sintomi. Potrebbero anche prescrivere farmaci.
  • Adatta la tua vita alle esigenze dei tuoi cani - Ad esempio, se uscire di casa quando è occupato con molte persone fa divampare il comportamento dei tuoi cani, prendi il tuo cane quando non è occupato, usa un passeggino fino ad arrivare in un'area remota con meno persone, ecc.
  • Evita cambiamenti importanti - anche se il cambiamento sembra piccolo come riordinare i mobili o cambiare le routine quotidiane.
  • Ama duro, ama incondizionatamente - Il tuo cane potrebbe non mostrarti lo stesso affetto, indipendentemente dal fatto che dia al tuo cane tanto amore ogni singolo giorno. Amare è la cura migliore e può far sentire il tuo cane sicuro e protetto.

Se hai letto questa guida e hai ancora domande sull'autismo nei cani, scrivici un commento o una domanda e faremo del nostro meglio per rispondere alle tue preoccupazioni.



lascia un commento

I commenti saranno approvati prima della presentazione.


Anche nel blog degli animali domestici

15 I migliori film sugli animali domestici
15 I migliori film sugli animali domestici

Scopri i migliori film sugli animali domestici e osserva le migliori uscite di Hollywood in assoluto su questo argomento. Diamo un'occhiata; abbiamo elencato le nostre prime quindici scelte
Leggi di più
Ansia da separazione nei cani scritta dal negozio francese
Ansia da separazione nei cani

L'ansia da separazione si verifica quando un cane diventa ansioso quando viene lasciato solo. È una condizione grave e la principale causa di proprietari che danno i loro cani in soccorso o in sterlina, tuttavia, ci sono molte cose che puoi fare per aiutare il tuo animale domestico ad abituarsi a rimanere solo.
Leggi di più
Cane nero handicappato lab con una sedia a rotelle
Problemi di mobilità nei cani

Ecco una verità scomoda. A volte nella vita del tuo cane, dovrai probabilmente affrontare alcuni problemi di mobilità. Gli studi lo dimostrano almeno 1 in 5 i cani sperimenteranno una sorta di problema articolare durante la loro vita. Questo è il motivo per cui è importante
Leggi di più

Pawscribe